LA STRUTTURA è APERTA 24 ORE AL GIORNO – TUTTI I GIORNI

Richiedi maggiori informazioni chiamando lo 0872 717817 o compilando il form online.

Primo Contatto

Villa Giulia offre due regimi di ricovero: residenziale, con assistenza completa h 24 e semi-residenziale, nella fascia oraria 8.30-16. E’ possibile accedere a pagamento oppure  in forma gratuita, previa autorizzazione da parte della Asl di residenza dell’ospite.

Villa Giulia può ospitare cittadini di tutto il territorio nazionale, non solo provenienti dalla Regione Abruzzo.

Il nostro Ufficio Accettazione guiderà il paziente durante l’intero iter amministrativo, anche organizzando, ove necessario, una visita preliminare all’accesso. L’inserimento nella nostra lista d’attesa sarà effettivo una volta forniti i documenti di seguito indicati.

Impegnativa per il ricovero

L’impegnativa per il ricovero è necessaria sia per i pazienti autorizzati S.S.N, sia per i pazienti a pagamento. Il Medico di Famiglia dovrà riportare sull’impegnativa da Ricettario del Servizio Sanitario Nazionale  la seguente richiesta: “Si richiede trattamento riabilitativo estensivo in regime residenziale (o semiresidenziale a seconda del caso) presso centro accreditato ex art. 26 per… “ avendo cura di indicare la diagnosi per la quale viene richiesto il ricovero. Il nostro personale medico sarà a disposizione per ogni chiarimento necessario.

Autorizzazione UVM

Per i pazienti che intendano accedere in forma gratuita è necessaria la compilazione della scheda anamnestica, da parte del Medico di Famiglia per i pazienti provenienti dal proprio domicilio, o dal Responsabile Medico del Reparto Ospedaliero per i pazienti provenienti da Ospedale o altra struttura sanitaria. La Scheda Anamnestica deve essere presentata al Punto Unico d’accesso (P.U.A.) del Distretto Sanitario di Base di propria appartenenza.

Entro tre giorni della presentazione della domanda l’unità di valutazione multidimensionale (U.V.M.) del distretto potrà autorizzare o meno l’accesso in base ai bisogni assistenziali e riabilitativi del soggetto richiedente. L’autorizzazione UVM non è richiesta per i pazienti solventi.

Apertura della Cartella Clinica

All’attivazione del ricovero  sarà necessario fornire all’Ufficio Accettazione copia del documento di identità in corso di validità e del tesserino sanitario. Il paziente dovrà sottoscrivere alcuni moduli ad uso interno relativi le informazioni necessarie al corretto trattamento dei dati personali. Durante la visita iniziale con il personale medico della struttura provvederà ad illustrare il progetto programma riabilitativo pianificato per il caso, richiedendo il consenso per gli interventi programmati. In questa fase il paziente dovrà consegnare copia del proprio fascicolo sanitari completo di tutta la documentazione utile (scheda di dimissione ospedaliera, Referti diagnostici, consulenze specialistiche ecc.).