LA PRIMA STRUTTURA ACCREDITATA IN ABRUZZO A PROPORRE LE ONDE D'URTO FOCALI

2500 mq completamente dedicati al tuo percorso riabilitativo.

ONDE D'URTO FOCALI

Le onde d’urto sono onde acustiche ad alta energia. Hanno una morfologia tipica, caratterizzata da un brusco aumento pressorio (picco di pressione positivo) seguito da una fase, più lenta, di ritorno alla pressione atmosferica (pressione negativa): questo determina l’instaurarsi di fenomeni di cavitazione con formazione di microbolle, che innescano la produzione di radicali liberi e ossido nitrico, con azione vasodilatante e neoangiogenetica ed effetto anti-infiammatorio, anti-dolorifico e anti-edemigeno.

Presso Villa Giulia è in uso l’apparecchiatura Orthogold100©, che rappresenta un sistema innovativo con tecnologia brevettata ASWT (Advanced Shock Wave Technology), una delle migliori apparecchiature ad onde d’urto focali (elettroidrauliche) per il trattamento delle patologie muscolo-scheletriche.

Per gli anni 2017 e 2018, vengono riportate le percentuali di successo relativamente alle più comuni patologie, trattate con apparecchiatura Orthogold100©:

Le patologie comuni che rispondono meglio alle onde d’urto sono quelle delle ossa e dei tessuti molli: fratture non saldate, fratture da stress, tendiniti (al ginocchio, al  gomito, alla spalla), borsiti, fascite plantare, periartiti alla spalla, osteartrosi.
Sono molto utili anche nel trattamento di piaghe da decubito difficili da curare e di lenta guarigione.
Inoltre possono essere utilizzate per affrontare patologie neurologiche e neuromuscolari caratterizzate da dolore cronico quali artrite reumatoide, lupus eritematoso sistemico, miastenie, miositi, distrofie.

La terapia viene eseguita in ambulatorio, attraverso brevi sedute guidate dal medico Fisiatra, coadiuvato da personale infermieristico e OSS.
Il paziente viene generalmente fatto sdraiare o sedere su un lettino ed il medico applica la sonda dell’apparecchio nel punto individuato in precedenza sulla base della documentazione clinica, a contatto con la pelle del paziente. La sonda è ricoperta da una membrana gommosa piena di acqua che contiene un elettrodo, permettendo la trasmissione dell’impulso.

Il principale effetto collaterale può essere il dolore nella sede di trattamento, specie se si agisce su zone infiammate o tessuti poco elastici. Fermo restando che la percezione del dolore è soggettiva, esso è generalmente controllabile con facilità, con farmaci analgesici e antidolorifici da banco. Inoltre, il dolore – per quanto fastidioso – può dipendere dall’efficace stimolazione della zona e va interpretato come un segnale positivo in termini di funzionamento della terapia.
Ematomi e arrossamenti cutanei possono presentarsi, ma scompaiono generalmente senza sequele in breve tempo.

Assolutamente no, le onde d’urto sono impulsi sonori e non hanno nessun grado di radioattività o tossicità.

La terapia non è in assoluto controindicata a nessuno, in quanto la metodica non è invasiva.
Vanno valutate con attenzione e riportate in sede di prima visita le seguenti condizioni: patologia tumorale pregressa o in corso, sepsi delle articolazioni, problemi di coagulazione sanguigna, importanti malattie cardiovascolari e presenza di pace-maker, grave osteoporosi, stato di gravidanza.

I trattamenti sono organizzati in cicli di 3 – 5 sedute, della durata di 10-15 minuti l’una, al termine delle quali il paziente può immediatamente lasciare l’ambulatorio. A seconda della patologia e della risposta individuale, i cicli possono essere ripetuti.
I benefici sono spesso graduali e sono percepibili nel tempo, in ogni caso è consigliato effettuare una visita di follow dopo due mesi dal termine del percorso di cura.

Certamente sì, anzi è spesso consigliato affiancarle ad altri interventi che ne potenzino gli effetti benefici. In particolare, la terapia ad onde d’urto radiali può essere combinata con la tecarterapia, magnetoterapia, laserterapia ND:YAG, pressoterapia.
Proprio per questo Villa Giulia ha elaborato una serie di pacchetti riabilitativi, che il medico può personalizzare e ampliare a seconda della condizione clinica e delle necessità di ogni paziente.

In alcuni casi e per alcune patologie, soprattutto tendinee (in particolare le tendinopatie calcifiche) modo le il trattamento ad onde d urto focali può evitare o posticipare l’intervento chirurgico.

Villa Giulia ha ideato una serie di pacchetti personalizzabili per venire incontro ai bisogni clinici dei suoi pazienti. Puoi visitare la pagina dedicata cliccando qui